Rassegna stampa di notizie più o meno interessanti (per me) dalla rete

Il Papa denuncia “l’attacco sistematico al matrimonio e alla famiglia”

In Rassegna Stampa on giugno 16, 2007 at 12:32 am

In particolare, nei mezzi di comunicazione
CITTA’ DEL VATICANO, venerdì, 15 giugno 2007 (ZENIT.org).- Benedetto XVI ha denunciato questo venerdì “l’attacco sistematico al matrimonio e alla famiglia” che si registra nei mezzi di comunicazione.

Un fenomeno, ha inoltre osservato, che si colloca nel processo di secolarizzazione in atto in maniera particolare in Europa.

Son queste le constatazioni fatte dal Papa nel tracciare un’analisi delle sfide che la Chiesa in Slovacchia si trova ad affrontare, dopo aver superato la persecuzione comunista, durante l’udienza ai presuli di questo Paese, giunti per la loro visita quinquennale “ad limina Apostolorum”.

La Repubblica della Slovacchia, nata dalla separazione dalla Repubblica Ceca, avvenuta il 1° gennaio 1993, conta cinque milioni e mezzo di abitanti, il 75% dei quali è costituito da cattolici.

Dopo lo sgretolamento dell’Unione Sovietica, ha constatato il Papa, la Slovacchia “sta entrando sempre di più, dal punto di vista religioso-culturale, nella dinamica tipica di altri Paesi europei di antica tradizione cristiana, fortemente segnati, in questa nostra epoca, da un vasto processo di secolarizzazione”.

“Le comunità cristiane, che hanno conservato antiche e radicate pratiche religiose cattoliche, dopo essere uscite dal tunnel della persecuzione, sono attualmente esposte al rischio di vedere tale patrimonio, che il regime comunista non è riuscito a distruggere, pesantemente intaccato dai fermenti caratteristici delle società occidentali: il consumismo, l’edonismo, il laicismo, il relativismo ecc”, ha continuato.

Per quanto riguarda la realtà delle famiglie, il Papa, dopo aver parlato nei giorni scorsi con i Vescovi e aver letto i loro dossier, ha rivelato di aver “appreso che anche la Slovacchia comincia a risentire della crisi del matrimonio e della natalità e ciò, in primo luogo, per cause di carattere economico, che inducono le giovani coppie di fidanzati a rimandare il loro matrimonio”.

“Si registra, inoltre, una diminuita considerazione sociale del valore del matrimonio, a cui si unisce una fragilità delle nuove generazioni, timorose spesso di assumere stabili decisioni e impegni per tutta la vita”, ha commentato

“Altro fattore destabilizzante è senz’altro l’attacco sistematico al matrimonio e alla famiglia condotto nell’ambito di una certa cultura e dei mass-media”, ha quindi aggiunto.

“In questo quadro, che cosa deve fare la Chiesa se non intensificare la preghiera e continuare ad impegnarsi con forza per sostenere le famiglie nell’affrontare le sfide del presente?”, si è quindi domandato.

In questo contesto, il Papa ha incoraggiato una “ben strutturata […] pastorale dei Sacramenti legata a quella della famiglia: Matrimonio, Battesimo dei bambini, Prima Comunione e Confermazione prevedono una preparazione obbligatoria”.

“È impegno costante di voi Pastori, e dei sacerdoti che vi coadiuvano, quello di aiutare le famiglie a percorrere un autentico cammino di fede e di vita cristiana comunitaria”, ha esortato.

“A questa vostra azione pastorale possono offrire un valido sostegno i gruppi, i movimenti e le associazioni laicali ecclesiali, impegnati in prima linea nella promozione della vita coniugale e familiare e nella diffusione dell’insegnamento della Chiesa sul matrimonio, sulla famiglia, sulla morale sessuale e sui temi della bioetica”, ha quindi concluso.

(fonte: Zenit.org)

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: