Rassegna stampa di notizie più o meno interessanti (per me) dalla rete

Il mondo piange Luciano Pavarotti, una vita per la musica

In Music, Rassegna Stampa on settembre 6, 2007 at 12:04 pm

Luciano Pavarotti

Luciano Pavarotti

 Le reazioni della stampa internazionale sulla morte di Luciano Pavarotti

Vedi anche L’omaggio a Pavarotti del mondo artistico e delle istituzioni

Luciano Pavarotti e’ morto. Lo ha comunicato il suo manager. Aveva 71 anni. Era nato il 12 ottobre del 1935 a Modena.

“Il Maestro ha combattuto a lungo una dura battaglia contro un cancro al pancreas che alla fine gli ha tolto la vita. Mantenendo l’approccio che ha caratterizzato tutta la sua vita e il suo lavoro, e’ rimasto positivo fino all’ultimo istante della sua malattia”, si legge nella nota del suo manager.

Gia’ ieri le sue condizioni si erano aggravate, alcuni giorni dopo essere stato dimesso dal reparto di oncologia del policlinico di Modena dove era stato ricoverato per oltre due settimane.

Luciano Pavarotti era entrato in ospedale la sera dell’8 agosto per una
febbre un po’ troppo alta che lo aveva colpito mentre stava trascorrendo un periodo di riposo nella sua villa sulle colline di Pesaro, assieme alla moglie Nicoletta Mantovani e alla figlioletta Alice.

Il tenore e’ stato operato a New York un anno fa per l’asportazione di un tumore maligno al pancreas.

Mezzo secolo di successi
Luciano Pavarotti e’ il tenore piu’ famoso degli ultimi trent’anni. Figlio di un fornaio dell’esercito, appassionato di canto, Luciano, studia con il tenore Arrigo Pola e il Maestro Ettore Campogalliani. Debutta  il 29 aprile 1961, nel ruolo di Rodolfo in La Boheme, all’Opera di Reggio Emilia.

Negli Stati Uniti trionfa nel febbraio 1965, a Miami, con Joan Sutherland, nella Lucia di Lammermoor. Ma l’exploit arriva il 17 febbraio 1972, al Metropolitan di New York, dove nella Fille du Regiment di Donizetti manda in visibilio il pubblico con nove Do di petto perfetti.  Suo il record di 17 chiamate ed ovazioni al sipario.

Da allora il suo nome e’ noto al grande pubblico grazie anche alla tv. Negli anni ’90, Pavarotti cura molto i concerti all’aperto, che si rivelano grandi successi. Ad Hyde Park a Londra attira oltre 150.000 persone. Nel giugno 1993, in piu’ di 500.000 si accalcano in Central Park (New York), mentre in milioni lo seguivano in tv. A settembre dello stesso anno, all’ombra della Torre Eiffel, canta per circa 300.000 persone. Tra i piu’ famosi, i concerti dei Tre Tenori con Placido Domingo e Jos‚ Carreras. Ma e’ intensa anche l’attivita’ di organizzatore del ‘Pavarotti and friends’, col quale riunisce nella sua citta’ natale, a scopo di beneficenza, le star del pop internazionale.

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: