Rassegna stampa di notizie più o meno interessanti (per me) dalla rete

Monsignor Sgreccia denuncia il via libera britannico agli embrioni ibridi

In Rassegna Stampa, Religion on maggio 20, 2008 at 7:19 pm

L’unione uomo-animale è un “orrore”, afferma

CITTA’ DEL VATICANO, martedì, 20 maggio 2008 (ZENIT.org).- Il presidente della Pontificia Accademia per la Vita, il Vescovo Elio Sgreccia, ha espresso la propria costernazione per il via libera del Parlamento britannico alla creazione di embrioni ibridi umano-animali.

In base alla nuova Legge sulla fertilità, gli scienziati potranno trasferire nuclei di cellule umane in ovociti animali da cui è stato rimosso il DNA, per disporre di cellule staminali embrionali da utilizzare nella ricerca.

“Dobbiamo registrare due gravità di tipo etico, che segnano uno dei più bassi livelli di eticità nel campo della bioetica”, ha denunciato il presule ai microfoni della “Radio Vaticana”.

“Prima di tutto, si unisce attraverso la clonazione il nucleo umano che feconda un ovulo animale. Questa unione è un fatto di fertilizzazione, è un tentativo di generazione fatta attraverso l’elemento maschile che è il nucleo e l’elemento femminile che è l’ovulo, uno dell’uomo e l’altro dell’animale”.

Questo procedimento, avverte, “offende la dignità dell’Uomo, è un tentativo di procreazione interspecie, finora proibito in tutte le leggi sulla procreazione artificiale”.

“L’unione uomo-animale, anche se non è sessuale, rappresenta uno degli orrori che sempre hanno destato il rifiuto della moralità”, dichiara, sottolineando che “ogni volta che si è rotta la barriera uomo-animale, si sono viste conseguenze molto gravi anche involontariamente”.

Circa la soppressione degli embrioni entro il 14° giorno, il Vescovo Sgreccia denuncia che, visto che il patrimonio è al 99% umano, la distruzione avvenga “nella falsa presupposizione che fino a 15 giorni questi embrioni non valgono niente, il che è un falso, dal punto di vista scientifico”.

Qualora, al contrario, si decidesse di tenerli in vita, “potrebbero dar luogo a mostruosità oppure al dilagare di infezioni, perché il passaggio dal DNA umano al DNA animale può creare delle incognite”.

Dal punto di vista scientifico, aggiunge, “il fatto che da queste cellule staminali venga fuori la medicina per curare le malattie come il Parkinson o l’Alzheimer è un’ipotesi che non ha ancora nessun fondamento, quando poi si sa che per altra via, con le cellule staminali somatiche adulte, ci sono migliori prove scientifiche a favore”.

Di fronte a questa situazione e alla scarsa conoscenza dei dati oggettivi, secondo il Vescovo “bisogna invocare una specie di conversione dei mass media che, più che obbedire agli ordini di scuderia o dei gruppi interessati, obbediscano alla verità perché non si creino le illusioni, per fini di compassione umana, su strade che non hanno portato ancora nessun risultato”.

Già nel settembre scorso, il Vescovo Sgreccia aveva definito la decisione delle autorità britanniche di permettere la creazione di embrioni ibridi da usare nelle sperimentazioni scientifiche “un atto mostruoso contro la dignità umana” (cfr. ZENIT, 7 settembre 2007).

Secondo il presule, “l’esperimento quando è inumano, quando è illecito per una ripugnanza razionale”, non può essere fatto “neanche per la speranza fantastica di ricavarne successi”, che, “se ci sono, devono venire con mezzi umani”.

“Il bene – ha osservato in quell’occasione – deve essere fatto con mezzi buoni, altrimenti applichiamo il machiavellismo più spietato alla scienza e alla sperimentazione scientifica”.

(ZENIT.Org)

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: