Rassegna stampa di notizie più o meno interessanti (per me) dalla rete

Vestito da Babbo Natale fa strage

In Critical persons, Tragedies on dicembre 25, 2008 at 9:43 pm

COVINA (California) – Un uomo vestito da Babbo Natale ha fatto irruzione in una casa alla periferia di Los Angeles dove era in corso il «cenone» della vigilia di Natale e ha aperto il fuoco. Avrebbe ucciso almeno tre persone, sparando con una pistola, prima di dare fuoco alla casa, anche se le vittime sarebbero molto più numerose: il medico legale, dopo aver analizzato i resti dei corpi recuperati nell’abitazione incendiata, ha parlato di «diversi» corpi senza vita rinvenuti tra la cenere. Tre sarebbero invece i feriti, tra questi una ventenne e un bambino di 8 anni. Lo ha riferito la polizia locale.

FUGA E SUICIDIO – Il tenente della polizia di Covina, vicino a Los Angeles in California, Pat Buchanan, come riporta il Los Angeles Times, ha detto che l’uomo è arrivato al party aprendo il fuoco appena entrato. La casa si è incendiata e i poliziotti quando sono arrivati hanno udito ancora degli spari. La polizia si è messa subito a caccia di Bruce Jeffrey Pardo, 45 anni, ex marito di una donna che sarebbe tra le vittime della strage del cenone. Il corpo del sospetto è stato ritrovato senza vita nella casa del fratello la mattina di Natale, nell’area di Sylmar, un distretto di Los Angeles nella San Fernando Valley. Le autorità non hanno reso note le cause della morte, ma l’uomo si sarebbe suicidato.

(fonte: CORRIEREDELLASERA.IT)

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: