Rassegna stampa di notizie più o meno interessanti (per me) dalla rete

Archive for marzo 2010|Monthly archive page

Enzo Bianchi e la comunità monastica di Bose

In Rassegna Stampa, Religion on marzo 14, 2010 at 2:37 am

di BRUTO MARIA BRUTI

Enzo Bianchi contro “La Civiltà Cattolica”.
Per il priore di Bose il laicismo è innocente e a prevaricare è la Chiesa.
L’autorevole rivista dice l’opposto, e cita il Papa.
(Sandro Magister, Espresso)


“Enzo Bianchi, fondatore e priore del monastero di Bose. Nella sua ultima “Lettera agli amici”, diffusa alla fine della Quaresima, Bianchi ha negato
che sia in atto in Europa un attacco contro la Chiesa e i cristiani. Questo attacco non c’è stato in passato: “da secoli i cristiani vivono liberi e
rispettati”. E ancor meno c’è oggi. Piuttosto è la Chiesa, a suo dire, che si ostina a non rinunciare ai suoi privilegi e a tenersi stretta ai poteri
dominanti.

Enzo Bianchi non riveste una particolare autorità formale. La comunità monastica da lui fondata – mista, con monaci e monache nello stesso
monastero, e interconfessionale, con protestanti e ortodossi – è lontana dal ricevere l’approvazione canonica.

Egli è però rappresentante di spicco di una tendenza diffusa a tutti i livelli della Chiesa, generalmente identificata come “conciliare” ed
“ecumenica”.

La sua attività è intensissima e multiforme. È scrittore di grido. Ha pubblicato decine di libri, alcuni tradotti in più lingue. Scrive sul
quotidiano della FIAT di Torino, “La Stampa”, nonostante sia nemico implacabile del capitalismo, e su quello della conferenza episcopale
italiana, “Avvenire”, nonostante sia il maggior critico della CEI e soprattutto del suo presidente, il cardinale Camillo Ruini. È predicatore
richiestissimo. Decine di vescovi e centinaia di preti hanno seguito i suoi esercizi spirituali.” ( Sandro Magister , http://espresso.repubblica.it/blog/weblog/stories.php?topic=03/04/09/3080386)

Giovanni Paolo II, come pericolo maggiore da temere indicava: ” Tutto ciò che non viene da Dio e che ha la parvenza di progresso”.
( CFR André Frossard, Conversando con Giovanni Paolo II, Rusconi 1989, p. 94 ).

Leggi il seguito di questo post »

Annunci